Nella giornata di venerdì 13 maggio in C.so della Repubblica, 222 in Cassino si è tenuta a battesimo la nuova sede della filiale della BCC Terra di Lavoro S. Vincenzo de’ Paoli.

La filiale, inaugurata nel novembre del 2008 in via Lombardia, ha sviluppato negli ultimi anni volumi importati tali da richiedere spazi adeguati alla crescente operatività e per offrire ai numerosi soci e clienti servizi consulenziali più evoluti.

Grande affluenza e partecipazione alla sobria cerimonia da parte di tanti clienti e soci, ma anche di tanti curiosi che si sono fermati nei pressi dell’ingresso della nuova sede.

Un tratto distintivo delle BCC è la presenza a tutte le manifestazioni dell’intero Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e di tutto il personale dell’Istituto Casagiovese, un grande team, una grande famiglia che con piacere condivide i successi della banca.

Hanno tagliato il nastro, dopo la benedizione di don Salvatore Brunitti, la Responsabile di Filiale Dott.ssa Roberta Tabellario e la Consigliera di Amministrazione della banca, la locale imprenditrice Dott.ssa Federica De Spagnolis che tanto si è prodigata per giungere a questa nuova inaugurazione.

“In circa due anni abbiamo rinnovato tutte le filiali della banca – dichiara il Presidente della BCC Terra di Lavoro S. Vincenzo de’ Paoli Roberto Ricciardi – per offrire ai nostri soci e clienti ambienti ancora più confortevoli e funzionali alle loro esigenze con un tocco green che ormai è diventato il brand della banca, presente in tutte le filiali. Da settembre dello scorso anno poi, – sottolinea Ricciardi – la filiale di Cassino ha visto l’ingresso del nuovo collaboratore, Angelo Miele, bancario di lungo corso molto conosciuto sulla piazza, che affiancato dalla Direttrice e dagli altri colleghi Alessandra Fardelli, Annamaria Macaro e Mario Galardo, hanno costituito un gruppo forte, coeso e vincente. Crediamo in questo territorio – continua il Presidente – che dalla storia sappiamo essere anch’esso appartenuto alla Provincia del Regno d’Italia denominata appunto “TERRA DI LAVORO” e che ci fa sentire a casa.

Dopo aver inaugurato lo scorso 25 febbraio la filiale di Nola e ieri la nuova sede della filiale di Cassino oggi la BCC Terra di Lavoro conta 9 filiali, 9 BCC Point evoluti ed è presente in due regioni, Lazio e Campania, in 3 province, Caserta, Napoli e Frosinone e conta 75 Comuni di competenza.

Ad oggi la sede di Cassino è l’unica filiale nell’area nord della banca dopo la trasformazione, sempre a febbraio di quest’anno, della filiale di San Vittore del Lazio, in un BCC Point evoluto.

“Siamo sicuri, – afferma il Direttore Generale della BCC Terra di Lavoro Antonio Francese – che il nostro modello cooperativistico e mutualistico trova il suo naturale spazio sui territori ma con ricadute significative anche nel sociale e nelle iniziative culturali, oltre ad una proposta bancaria “differente” che predilige la “persona” al capitale. È questa la forza della cooperazione, il bene di pochi diventa per contagio quello della comunità”.

La BCC Terra di Lavoro S. Vincenzo de’ Paoli lo scorso 14 dicembre ha festeggiato i 100 anni dalla sua fondazione, ed oggi rappresenta una realtà cooperativa solida ed affidabile con 4.245 soci.  Lo scorso 29 aprile, si è tenuta l’Assemblea dei Soci, quest’anno chiamata anche al rinnovo delle cariche sociali e che ha visto la riconferma per il prossimo triennio del Presidente Ricciardi e di tutti i consiglieri uscenti. Il dott. Cerullo ex Consigliere di Amministrazione, nel frattempo è stato nominato Presidente della nascente Mutua S. Vincenzo, costola della BCC Terra di Lavoro S. Vincenzo de’ Paoli.