Sono state consegnate venerdì 4 marzo 2022, 11 borse di studio istituite dalla BCC Terra di Lavoro per i soci e/o figli dei soci, che hanno conseguito brillanti risultati scolastici e universitari.
Nel salone della Direzione Generale di Casagiove, anche quest’anno l’Istituto ha premiato chi si è distinto con il massimo dei voti al termine del percorso scolastico del diploma superiore, della laurea triennale o magistrale, 11 tra giovani e ragazzi che hanno concluso il ciclo di studi 2021 con il massimo dei voti e che hanno visto ricompensato il loro sforzo.

“Solo una formazione adeguata ed avanzata – afferma il Presidente della BCC Terra di Lavoro Roberto Ricciardi – può costituire una classe dirigente idonea ad assumersi la responsabilità di guida del nostro Paese”: parole che hanno colpito al cuore i giovani premiati ed i genitori che li hanno accompagnati, non volendo mancare a questo importante traguardo per i loro figli.
Sicuramente l’impegno dimostrato nello studio contribuirà in futuro ad ambire a cariche e ruoli prestigiosi nella società che ogni giorno cambia in modo inevitabile e bisogna sempre “rincorrere”.

Anche la ricerca nel campo medico scientifico o tecnologico, potrà beneficiare di questa “intelligentia”.
Nuove tecnologie nuovi metodi di studio e di insegnamento hanno la capacità di formare i nuovi talenti meglio di quanto sia stato fatto per tutte le precedenti generazioni.

Non hanno voluto mancare a questo importante momento i Consiglieri di Amministrazione e del Collegio Sindacale, sotto gli occhi attenti del Direttore Generale Antonio Francese.
Il C.d.A. ha già deliberato anche per l’anno in corso il nuovo bando delle prossime borse di studio, iniziativa divenuta un importante appuntamento annuale fortemente voluto dal Presidente Ricciardi, che vedrà premiati i giovani che matureranno i criteri di assegnazione nell’anno 2022