Seleziona una pagina

Conflitti d’interesse

La BCC Terra di Lavoro si è dotata di regole interne che hanno l’obiettivo di disciplinare le procedure di delibera che riguardano operazioni degli esponenti aziendali (i componenti degli organi di amministrazione e controllo della Banca e il Direttore Generale), al fine di preservare l’integrità dei processi decisionali nelle operazioni con parti correlate e soggetti connessi (detti collettivamente soggetti collegati).

In sostanza, tali disposizioni mirano a presidiare il rischio che la vicinanza di taluni soggetti ai centri decisionali di una banca possa compromettere l’imparzialità e l’oggettività delle decisioni relative alla concessione di finanziamenti e ad altre transazioni nei loro confronti, con possibili distorsioni nel processo di allocazione delle risorse, esposizione della banca a rischi non adeguatamente misurati o presidiati, e altri potenziali danni.

Il documento pubblicato in allegato costituisce un presidio per la gestione di tali rischi definendo l’iter di delibera e un insieme di regole minimali alla base delle procedure per il compimento delle operazioni con soggetti collegati.