Seleziona una pagina

La BCC Terra di Lavoro ha contribuito alla realizzazione del progetto “Time to Dare”, conclusosi mercoledì 22 presso il Belvedere di San Leucio, ideato dalla Fondazione Diana. Attraverso un hackathon sociale e un forum destinato ai giovani, è stata promossa la cultura del «dare» da contrapporre alla cultura dello «scarto» nella prospettiva di far crescere la comunione dei beni materiali, immateriali e relazionali, all’interno di una comunità. Il credito cooperativo è da sempre vicino a questi temi legati all’economia territoriale, servendolo e sostenendo l’economia civile mettendo al centro l’uomo, il bene comune, la sostenibilità e l’inclusione sociale.

Questa iniziativa ha visto nella tre giorni, con l’assegnazione del Premio Mario Diana 2020 Alessandra Smerilli, docente di Economia politica alla Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione “Auxilium” di Roma, giovani del territorio casertano e non solo a partecipare ad un laboratorio di frontiera, impegnandosi in dibattiti e tavole rotonde per il bene comune, desiderosi prendersi cura del pezzo di umanità che li circonda.

La BCC Terra di Lavoro crede nei giovani e valorizza la loro partecipazione attiva, impegnandosi a collaborare con loro, sostenendoli nella diffusione e nella concretizzazione dei principi della cooperazione. In contesti come questi messi in atto dall’evento della Fondazione Diana si recepiscono le esigenze sociali del momento alle quali bisogna garantire un futuro, alle quali le BCC credono e mettono al sicuro.